Conferenza dei Sindaci dell'A.ULSS 4 dell'Alto Vicentino

Filone: 1.2 Azioni di integrazione sociale e scolastica

 

Importo assegnato da DGR 2424/2013: € 13.975,50

Importo totale budget: € 17.424,38

Importo finanziamento richiesto: € 13.975,50

Importo compartecipazione: € 3.448,88

Importo rendicontato: € 17.244,38

Importo finanziamento riconosciuto: € 13.795,50

 

Area prioritaria: 1. Inserimento scolastico, insegnamento della lingua italiana e promozione di interventi educativi rivolti ai minori, anche finalizzati al contrasto del fenomeno della dispersione scolastica

 

Azione: 1.a Comprendere per apprendere - Schio

 

Inizio e fine attività: gennaio 2015 – maggio 2015

 

Soggetti coinvolti: A.ULSS 4 in partenariato con il Comune di Schio

 

Attività: Organizzazione di laboratori formativi e ricreativi rivolti a studenti immigrati aventi lo scopo di promuovere la loro integrazione potenziando le competenze linguistiche e migliorando il metodo di studio, la socializzazione e la maturazione psico-sociale.

Gli obiettivi principali che si intendono perseguire vedono il recupero di lacune scolastiche e la promozione di un atteggiamento costruttivo e positivo verso l'ambiente scolastico capendo e riconoscendo l'importanza dello studio.

La metodologia utilizzata è sia attiva che interattiva, con possibilità di individualizzare gli interventi e di organizzare le attività in piccoli gruppi secondo le specifiche necessità degli studenti.

A questo laboratorio viene affiancato il laboratorio rivolte alle madri degli allievi immigrati al fine di aiutarle nel comprendere il sistema scolastico, accompagnando così in modo più consapevole i propri figli nell'esperienza scolastica e interagendo correttamente con l'istituto scolastico.

 

 

Azione: 1.b Comprendere per apprendere – Thiene

 

Inizio e fine attività: gennaio 2015 – maggio 2015

 

Soggetti coinvolti: A.ULSS 4 in partenariato con il Comune di Thiene

 

Attività: Organizzazione di laboratori formativi e ricreativi rivolti a studenti immigrati aventi lo scopo di promuovere la loro integrazione potenziando le competenze linguistiche e migliorando il metodo di studio, la socializzazione e la maturazione psico-sociale.

Gli obiettivi principali che si intendono perseguire sono il recupero di lacune scolastiche e la promozione di un atteggiamento costruttivo e positivo verso l'ambiente scolastico capendo e riconoscendo l'importanza dello studio.

La metodologia utilizzata è sia attiva che interattiva, possibilità di individualizzare gli interventi e di organizzare le attività in piccoli gruppi secondo le specifiche necessità degli studenti.

A questo laboratorio viene affiancato il laboratorio rivolto alle madri degli allievi immigrati al fine di aiutarle nel comprendere il sistema scolastico, accompagnando così in modo più consapevole i prori figli nell'esperienza scolastica e interagendo correttamente con l'istituto scolastico.

 

 

Area prioritaria: 2. Valorizzazione dei mediatori linguistico-culturali

 

Azione: 2.a Mediazione Interculturale – Schio

 

Inizio e fine attività: ottobre 2014-maggio 2015

 

Soggetti coinvolti: A.ULSS 4 in partenariato con il Comune di Schio

 

Attività: realizzazione di attività di consulenza, mediazione e facilitazione interculturale attraverso interventi individualizzati, incontri di gruppo e piccole attività di gruppo al fine di favorire la comprensione  e il dialogo interculturale all'interno delle varie realtà scolastiche.

Si utilizzerà l'intervento dei mediatori interculturali per favorire la comprensione e il dialogo interculturale nelle varie realtà scolastiche, nei rapporti tra famiglia e mondo scolastico e tra alunni italiani e alunni immigrati.

I risultati qualitativi attesi vedono il superamento dei conflitti nelle dinamiche interculturali e una migliore integrazione dei ragazzi, appartenenti a famiglie immigrate, nei contesti scolastici coinvolti.

I risultati quantitativi vedono lo svolgimento di circa un centinaio di ore in interventi di consulenza, mediazione e facilitazione interculturale in almeno trenta diverse situazioni di utenza.

 

 

Azione: 2.b Mediazione Interculturale – Thiene

 

Inizio e fine attività: ottobre 2014-maggio 2015

 

Soggetti coinvolti: A.ULSS 4 in partenariato con il Comune di Thiene

 

Attività: realizzazione di attività di consulenza, mediazione e facilitazione interculturale attraverso interventi individualizzati, incontri di gruppo e piccole attività di gruppo al fine di favorire la comprensione  e il dialogo interculturale all'interno delle varie realtà scolastiche.

Si utilizzerà l'intervento dei mediatori interculturali per favorire la comprensione e il dialogo interculturale nelle varie realtà scolastiche, nei rapporti tra famiglia e mondo scolastico e tra alunni italiani e alunni immigrati.

I risultati qualitativi attesi vedono il superamento di conflitti nelle dinamiche interculturali e migliore integrazione dei ragazzi di famiglie immigrate nei contesti scolastici coinvolti.

I risultati quantitativi vedono lo svolgimento di circa sessanta ore in interventi di consulenza, mediazione e facilitazione interculturale in almeno venti diverse situazioni di utenza.