Logo Unione EuropeaFondo Europeo per l'integrazione di cittadini di paesi terzi

Progetto FEI - CIVIS - Cittadinanza e Integrazione in Veneto degli Immigrati Stranieri

Presentazione Formazione linguistica e educazione civica Servizi mirati Analisi e ricerche Prodotti e attività Materiali didattici

Orientamento e accompagnamento al lavoro - CIVIS III

 

Nel 2014 nell'ambito del progetto CIVIS III, finanziato dal Fondo Europeo per l'Integrazione e promosso dalla Regione del Veneto, in partenariato con l'Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, Veneto Lavoro e le Aziende Regionale per il Diritto allo Studio Universitario (ESU) di Padova, Venezia e Verona, sono stati realizzati dei percorsi gratuiti di orientamento e accompagnamento al lavoro rivolti a cittadini, regolarmente residenti in Veneto, di Paesi non aderenti all'Unione Europea. I percorsi hanno riguardato lavoratori in entrata o in uscita dal settore dei servizi di cura alla persona, in considerazione della crescente domanda in Veneto di servizi e della crisi occupazionale in atto. Sono stati erogati informazione e accoglienza, incontri di orientamento individuali e/o di gruppo, supporto alla ricerca attiva di occupazione, grazie al personale altamente qualificato dei Centri per l'Impiego della Provincia di Padova (Padova, Camposampiero, Cittadella, Conselve, Este, Monselice, Montagnana) e dei Centri per l'Impegno della Provincia di Treviso (Treviso, Castelfranco Veneto, Montebelluna), che si sono aggiudicate il bando promulgato da Veneto Lavoro per la fornitura dei servizi sopradescritti. Non è possibile indicare la durata del singolo percorso perché ha avuto una durata variabile a seconda delle esigenze dell'utente, ma complessivamente le ore erogate sono state 1.844 (CPI della Prov. di PD 924, CPI della Prov. di TV 920). Gli utenti interessanti dai percorso sono stati 450 (FEMMINE 79,7%, MASCHI 20,3%), appartenenti a 26 nazionalità (25,7% MOLDAVA, 21,3% MAROCCHINA, 11,9% NIGERIANA, 10,9% UCRAINA, 4,5% MACEDONE, 4,0% ALBANESE, 2,5% TUNISINA, 1,5% SENEGALESE, 1,5% RUSSA, 1,5% PERUVIANA, 1,5% GHANESE, 1,5% ECUADOREGNA, 1,5% CUBANA, 1,5% CINGALESE, 1,5% BURKINA, 1,0% PACHISTANA, 1,0% IVORIANA, 1,0% IRANIANA, 1,0% CAMERUNENSE, 0,5% KOSOVARA, 0,5% GUINEA BISSAU, 0,5% FILIPPINA, 0,5% ETIOPE, 0,5% CONGOLESE, 0,5% COLOMBIANA, 0,5% ALGERINA). Le percentuali degli utenti per fascia di età sono state le seguenti: 13,9% tra i 18 e 29 anni, 27,7% tra i 30 e i 39 anni, 27,2% tra i 40 e i 49 anni, 26,7 % tra i 50 e i 59 anni, 4,5% utenti con più di 59 anni).
Oltre ai percorsi di orientamento e accompagnamento al lavoro le due 
Province hanno ideato e realizzato anche delle guide per i lavoratori stranieri con informazioni sul soggiorno, lo stato di lavoratore straniero, il riconoscimento dei titoli di studio e l'indicazione degli indirizzi e dei servizi presenti rispettivi territori.

 

GUIDA – Lavorare in Provincia di Treviso


GUIDA – Lavorare in Provincia di Padova