Conferenza dei Sindaci dell'A.ULSS 17 di Este

Filone: 1.2 Azioni di integrazione sociale e scolastica

 

Importo assegnato da DGR 2424/2013: € 11.027,00

Importo totale budget: € 13.783,75

Importo finanziamento richiesto: € 11.027,00

Importo compartecipazione: € 2.756,76

Importo rendicontato: € 13.783,75

Importo finanziamento riconosciuto: € 11.027,00

 

Area prioritaria: 1. Inserimento scolastico, insegnamento della lingua italiana e promozione di interventi educativi rivolti ai minori, anche finalizzati al contrasto del fenomeno della dispersione scolastica.

 

Azione: 1.a Insieme sui banchi di scuola

 

Inizio e fine attività: ottobre 2014 – giugno 2015

 

Soggetti coinvolti: A.ULSS n.17 in partenariato con il Comune di Monselice e l'Associazione Onlus Pianeta Bimbo

 

Attività: Al fine di migliorare il livello scolastico dei minori stranieri, di favorire il superamento delle difficoltà di comunicazione linguistica, e di migliorare le relazioni sociali, si realizzeranno una serie di attività che prevedono la prima accoglienza e l'orientamento dei minori stranieri, con l'aiuto di un mediatore culturale se necessario; la condivisione delle modalità di intervento con gli insegnanti e il mediatore culturale; l'individuazione di modalità idonee per coinvolgere e condividere il percorso didattico e sociale del minore straniero anche con la famiglia; la creazione di momenti di confronto tra le varie culture; la pianificazione dell'attività di coordinamento con altre iniziative scolastiche mediante la presenza di un tutor d'aula.

 

Azione: 1.b  Interventi di facilitazione linguistica

 

Inizio e fine attività: ottobre 2014 – giugno 2015

 

Soggetti coinvolti: A.ULSS n.17 in partenariato con il Comune di Conselve, i Comuni del Mandamento di Conselve  e la cooperativa E-Sfaira

 

Attività: Obiettivo delle attività è la facilitazione dell'inserimento e dell'integrazione dei minori stranieri nella scuola e nel territorio grazie al supporto di facilitatori linguistici esperti nell'insegnamento dell'italiano L2, in grado di promuovere una prima alfabetizzazione. Le attività prevedono la realizzazione, in stretta collaborazione con gli insegnanti, di laboratori linguistici in orario scolastico, preferibilmente rivolti a piccoli gruppi omogenei per età anagrafica e competenze linguistiche. Per ogni minore seguito si prevede una valutazione periodica del livello linguistico raggiunto a cura dei docenti in raccordo con l'Assistente Sociale referente. Si realizzeranno due tipologie di laboratori: laboratori per l'apprendimento della lingua della comunicazione, rivolti prevalentemente ad alunni di recente arrivo, che mirano a far acquisire l'italiano di base, e laboratori di italiano per lo studio, finalizzati a far acquisire la lingua italiana come veicolo per l'apprendimento e lo sviluppo cognitivo.

 

Azione: 1.c Tutti insieme sui banchi di scuola

 

Inizio e fine attività: ottobre 2014 – giugno 2015

 

Soggetti coinvolti: A.ULSS n.17 in partenariato con Associazione La finestra Onlus, il Comune di Montagnana

 

Attività: Con l'obiettivo di migliorare l'integrazione socio-scolastica e culturale dei minori stranieri favorendo i rapporti scuola-famiglia e famiglia-territorio attraverso mediatori culturali, esperti, educatori e di favorire il superamento delle difficoltà di comunicazione linguistica e di apprendimento, si intende realizzare le seguenti attività: prima accoglienza e orientamento dei minori, con l'aiuto di un mediatore culturale se necessario; condivisione delle modalità degli interventi con gli insegnanti e il mediatore culturale; individuazione di modalità idonee per coinvolgere la famiglia e condividere il percorso didattico e sociale del minore; creazione di momenti di confronto tra le varie culture; pianificazione dell'attività e coordinamento con altre iniziative scolastiche mediante la presenza di tutor d'aula.

 

 

Azione: 1.d Insieme per diventare bravi

 

Inizio e fine attività: ottobre 2014 – giugno 2015

 

Soggetti coinvolti: A.ULSS n.17 in partenariato con Associazione Pianeta Bimbo Onlus e Comune di Este

 

Attività: Le attività sono volte a realizzare interventi didattici nelle scuole del territorio finalizzati all'apprendimento dell'italiano L2 e rivolti agli alunni stranieri neo-arrivati e a coloro che ancora presentano difficoltà rispetto alla lingua e all'integrazione nel gruppo-classe; a realizzare iniziative di mediazione linguistico-culturale al fine di favorire l'accoglienza e l'integrazione; a creare un'ampia rete con tutti i soggetti pubblici e privati presenti nel territorio per migliorare la realizzazione dell'integrazione e ottimizzare le risorse umane ed economiche.

 

 

Area prioritaria: 2. Valorizzazione dei mediatori linguistico-culturali

 

Azione: 2.a Interventi di mediazione linguistico culturale

 

Inizio e fine attività: ottobre 2014 – giugno 2015

 

Soggetti coinvolti: A.ULSS n.17 in partenariato con il Comune di Conselve, i Comuni del Mandamento di Conselve  e la cooperativa E-Sfaira

 

Attività: Le attività sono finalizzate a coinvolgere e supportare i bambini nella fase della prima accoglienza, gli insegnanti attraverso colloqui di consulenza e fornitura di strumenti operativi per il lavoro con gli alunni e le famiglie, le famiglie tramite un lavoro di facilitazione con la scuola e il territorio. Obiettivo delle attività è l'inserimento e/o l'integrazione dei minori stranieri e delle loro famiglie grazie al supporto dei mediatori culturali attraverso interventi bisettimanali o mensili e comunque attivati al bisogno. I mediatori lavoreranno sia con le scuole sia con i servizi socio sanitari. Nello specifico si prevedono due fasi di intervento: attività di prima accoglienza e orientamento all'interno della scuola e del territorio rivolta agli alunni stranieri neo-arrivati e alle loro famiglie; attività di mediazione linguistico-culturale tra scuola, territorio e alunni/famiglie già presenti in Italia che ancora presentassero difficoltà nella comunicazione con la scuola e/o con le istituzioni.