Conferenza dei Sindaci dell'A.ULSS 6 di Vicenza

Filone: 1.2 Azioni di integrazione sociale e scolastica

 

Importo assegnato da DGR 2424/2013: € 22.419,50

Importo totale budget: € 28.024,38

Importo finanziamento richiesto: € 22.419,50

Importo compartecipazione: € 5.604,88

Importo rendicontato: € 44.544,46

Importo finanziamento riconosciuto: € 22.419,50

 

Area prioritaria: 1. Inserimento scolastico, insegnamento della lingua italiana e promozione di interventi educativi rivolti ai minori, anche finalizzati al contrasto del fenomeno della dispersione scolastica

 

Azione: 1.a  Doposcuola. Servizio di sostegno e integrazione scolastica, lotta dispersione

 

Inizio e fine attività: ottobre 2014 – giugno 2015

 

Soggetti coinvolti: A.ULSS 6 in partenariato con il Comune di Vicenza, il Comune di Pozzoleone, il Comune di Creazzo e il Comune di Noventa Vicentina

 

Attività: Il servizio di sostegno e integrazione scolastica, rivolto prevalentemente agli studenti immigrati, pone ai partecipanti il raggiungimento dei seguenti obiettivi: potenziamento dello studio per acquisire maggiore autonomia in un'ottica di contrasto alla dispersione scolastica, favorire relazioni di tipo interattivo tra i ragazzi per creare possibilità di aperture interculturali e inserimento sociale, stimolare le attitudini personali di ogni studente per individuare le proprie capacità di integrazione e promuovere la frequenza di centri pomeridiani per gli alunni che ne necessitino.

Le attività verranno implementate attraverso l'attivazione di laboratori d'arte, d'informatica, teatro, musica, interventi di supporto mirati al sostegno scolastico e socio-linguistico, servizi di counseling psicologico individuale e di gruppo con una specifica attenzione alle problematiche legate all'integrazione culturale dei giovani immigrati di seconda generazione.

 

 

Azione: 1.b Attività di sostegno per l'acquisizione della lingua italiana

 

Inizio e fine attività: ottobre 2014 – giugno 2015

 

Soggetti coinvolti: A.ULSS 6 in partenariato con il Comune di Pozzoleone, il Comune di Creazzo e il Comune di Noventa Vicentina

 

Attività: organizzazione di laboratori di lingua italiana a vari livelli e nei diversi ordini di scuola degli istituti comprensivi coinvolti condotti da docenti con specifica formazione relativa all'insegnamento e all'apprendimento della lingua italiana e sulle modalità di valutazione della produzione linguistica degli alunni stranieri.

Attraverso la creazione di questi laboratori si mira al potenziamento delle abilità linguistiche degli studenti immigrati sia in contesti situazionali legati alla vita scolastica che al più generale contesto socio-culturale, a rinforzare il repertorio lessicale di base nella produzione orale e scritta e a potenziare l'abilità d'ascolto e comprensione della lingua italiana.

 

 

Azione: 1.c  Attività di mediazione nell'ambito di inserimenti problematici

 

Inizio e fine attività: ottobre 2014 – giugno 2015

 

Soggetti coinvolti: A.ULSS 6 in partenariato con il Comune di Vicenza, il Comune di Pozzoleone, il Comune di Creazzo e il Comune di Noventa Vicentina

 

Attività: realizzazione di colloqui assistiti da mediatori linguistico culturali tra alunni, docenti e famiglie al fine di rendere migliore e facilitare l'inserimento scolastico di taluni studenti e rilevare, nonché intervenire tempestivamente  sulle situazioni problematiche border line.

I mediatori avranno anche il compito di gestire possibili gravi problematiche di integrazione nei percorsi formativi scolastici cercando di promuovere un positivo clima relazionale ed una significativa evoluzione psicologica degli studenti; infine fungeranno da sostegno ai docenti nella mediazione dei rapporti con le famiglie.

 

 

Azione: 1.d  Coordinamento interdistrettuale docenti

 

Inizio e fine attività: settembre 2014 – giugno 2015

 

Soggetti coinvolti: A.ULSS 6 in partenariato con il Comune di Vicenza, Pozzoleone, Noventa, Creazzo e gli Istituti Comprensivi delle scuole dei 4 distretti.

 

Attività: istituzione e mantenimento di un tavolo di lavoro tra referenti scolastici rispetto al tema dell'integrazione, condivisione di buone pratiche ed esperienze per l'insegnamento della L2, attività di studio assistito, rinforzo scolastico, attività laboratoriali e integrazione sociale.

La metodologia prevista per il consolidamento e l'implementazione dei tavoli di lavoro nei tre distretti consiste nel monitoraggio, nel sostegno e  nel supporto on-line a docenti da parte delle responsabili del tavolo tecnico e nella realizzazione di una rendicontazione esaustiva delle varie azioni e progetti effettuati nei vari distretti.