Famiglia e Minori

  • Sentenza della Corte Costituzionale del 3 - 18 luglio 2013 n. 202: Illegittimità costituzionale dell'art. 5 co. 5 D. Lgs. 286/1998 nella parte in cui prevede che la valutazione discrezionale in esso stabilita si applichi solo allo straniero che "ha esercitato il diritto al ricongiungimento familiare" o al "familiare ricongiunto", e non anche allo straniero "che abbia legami familiari nel territorio dello Stato"
  • Sentenza della Corte Costituzionela del 20 - 25 luglio 2011 n. 245: illegittimità costituzionale dell'articolo 116, primo comma, del codice civile, come modificato dall'art. 1, comma 15, della legge 15 luglio 2009, n. 94  (Disposizioni in materia di sicurezza pubblica), limitatamente alle parole «nonché un  documento attestante la regolarità del soggiorno nel territorio italiano».
  • Ordinanza della Corte Costituzionale del 14-18 aprile 2008 n. 107: su asserita disparità di trattamento del cittadino italiano rispetto al cittadino di altri Stati membri dell'Unione europea, cui sarebbe applicabile l'art. 3 del d.P.R. 18 gennaio 2002, n. 54 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di circolazione e soggiorno dei cittadini degli Stati membri dell'Unione europea – Testo A)
  • Ordinanza della Corte Costituzionale del 21 dicembre 2007 n. 455: sulla possibilità di attribuire al Tribunale per i minorenni il potere di sospendere il decreto di espulsione emesso nei confronti dei genitori del minore oggetto del giudizio di accertamento dello stato di abbandono e, dall'altro, di escludere il trattenimento in un centro di permanenza temporanea per la madre di prole di età inferiore ai tre anni con lei convivente o, in subordine, per la madre nel primo anno di vita del figlio
  • Ordinanza della Corte Costituzionale del 23 novembre 2007 n. 397: questione di legittimità costituzionale dell'art. 19, comma 2, lettera d), Testo Unico Immigrazione, straniero), «nella parte in cui non estende al padre naturale, cittadino extracomunitario, il beneficio della sospensione del provvedimento di espulsione in ipotesi di convivente in stato di gravidanza ovvero in presenza di prole dall'età infrasemestrale» 
  • Ordinanza della Corte Costituzionale del 26 settembre 2007 n.335possibile il ricongiungimento familiare con i figli maggiorenni solo se malati
  • Ordinanza della Corte Costituzionale del 18 -21 Giugno 2007 n. 225: sulla possibilità di riconoscere il divieto di espulsione anche per i giovani adulti, titolari del diritto all'unità familiare, che, per ragioni oggettive, vivono a carico dei loro parenti a loro volta titolari di permesso di soggiorno
  • Ordinanza della Corte Costituzionale del 22 dicembre 2006 n. 444: immigrata in gravidanza – la sospensione dell'espulsione non si estende al convivente
  • Ordinanza della Corte Costituzionale del 23 novembre 2006 n. 395: questione di legittimità riguardante i requisiti per ottenere il ricongiungimento familiare, in particolare la previsione secondo la quale l'alloggio nella disponibilità dello straniero deve rientrare nei parametri minimi previsti dalla legge regionale per gli alloggi di edilizia residenziale pubblica
  • Ordinanza della Corte Costituzionale del 25 ottobre - 9 novembre 2006 n. 368: sulla questione del ricongiungimento familiare con entrambi i genitori nel caso in cui solo uno di questi sia ultrasessantacinquenne ed il ricorrente abbia dimostrato che gli altri figli – che pure vivono nel Paese di origine o di provenienza – siano impossibilitati al loro sostentamento per documentati gravi motivi di salute
  • Sentenza della Corte Costituzionale del  21 giugno - 4 luglio 2006 n. 254: questione di legittimità costituzionale, in riferimento agli articoli 3, primo comma, e 29, secondo comma, della Costituzione, dell'art. 19, comma primo, delle disposizioni preliminari al codice civile, nella parte in cui, in caso di «mancanza di legge nazionale comune […], stabilisce che i rapporti patrimoniali tra i coniugi sono regolati dalla legge nazionale del marito al tempo della celebrazione del matrimonio».
  • Ordinanza della Corte Costituzionale del 5-14 aprile 2006 n. 162: sulla possibilità di riconoscere il divieto di espulsione anche per i giovani adulti, titolari del diritto all'unità familiare che, per ragioni oggettive, vivano a carico dei loro parenti a loro volta titolari di permesso di soggiorno
  • Ordinanza della Corte Costituzionale del 5-14 aprile 2006 n. 158: sulla possibilità di riconoscere il divieto di espulsione ai sensi dell'art. 19 comma 2 lett. c) del Testo Unico Immigrazione anche per i familiari stranieri irregolari già conviventi in Italia con il coniuge straniero, in regola con il permesso di soggiorno (ed eventualmente con i figli), con i quali potrebbero essere ricongiunti ai sensi della stessa legge in materia di immigrazione
  • Sentenza della Corte Costituzionale 14 aprile 2006, n. 156: questione di legittimità costituzionale degli articoli 16, comma 3, e 21, comma 1, lettera f), della legge della Regione Friuli-Venezia Giulia del 4 marzo 2005, n. 5
  • Ordinanza della Corte Costituzionale del 23 dicembre 2005, n. 464: sui limiti e requisiti previsti per il ricongiungimento familiare con i genitopri introdotti con la L. 189/2002
  • Ordinanza della Corte Costituzionale del 3 novembre 2005, n. 412: questione di legittimità costituzionale dell'art. 2, comma 3, letterae) e comma 4, lettere a) e b), della L.R. 26 aprile 2004, n. 9, Regione Molise (Provvedimenti perl'adozione di minori da parte delle coppie residenti nella Regione Molise)
  • Ordinanza della Corte Costituzionale del 29 luglio 2005, n. 347: sulla legittimità delle norme che possibilità di ottenere la idoneità alla adozione internazionale, in casi particolari, alle persone singole e, quindi, di perfezionare la adozione internazionale in Italia
  • Ordinanza della Corte Costituzionale del 20 Giugno 2005 - 1 Luglio 2005, n. 260: su questione di legittimità «nella parte in cui non estende il divieto di espulsione allo straniero che, pur non in regola con le norme di soggiorno, abbia tutti i familiari regolarmente soggiornanti in Italia e non abbia più alcun legame familiare, sociale, linguistico e culturale con il suo paese di origine»
  • Sentenza della Corte Costituzionale 8 giugno 2005, n. 224: in materia di ricongiungimento familiare con i genitori ed il requisito della assenza di altri figli nel paese di origine dei genitori