Site Map

Asset Publisher

Lingua, cultura, integrazione nei processi sociali e culturali che sostengono l'esercizio di cittadinanza degli immigrati

Ricerca sull'impatto generato dall'obbligatorietà della lingua e della cultura


Ricerca sull'impatto generato dall'obbligatorietà della lingua e della cultura

Il progetto di ricerca nasce e si sviluppa inizialmente a partire dall'istanza di comprendere come sono applicate, quanti e quali soggetti operano nel rendere efficaci, le disposizioni normative che istituiscono per i cittadini immigrati l'obbligo di conoscere la lingua italiana e la cultura civica. Ma in realtà questa analisi costituisce il presupposto per indagare i comportamenti e apprezzare le percezioni delle persone immigrate, alle quali vengono richiesti i requisiti per regolarizzare il loro soggiorno in Italia. Risulta fondamentale la possibilità di osservare, rilevare e qualificare gli atteggiamenti dei migranti nella necessità di provvedere agli adempimenti che la legge rende obbligatori. Tali agiti riflettono probabilmente una percezione di spendibilità delle conoscenze veicolate dalle norme e un livello della consapevolezza del soggetto, che generano la motivazione (più o meno intrinseca) e la disposizione ad apprendere.

 

Scarica ricerca >>>

 

Asset Publisher

Ricerca CIVIS II - Formarsi per Integrarsi

Asset Publisher

Ricerca CIVIS I - Formarsi per Integrarsi


L'obiettivo dello studio è stato quello di tracciare un primo quadro aggregato dei servizi di formazione e orientamento dedicati ai cittadini di Paesi terzi promossi dagli attori del territorio regionale veneto. Più specificatamente si è puntato alla realizzazione di una mappa dei servizi offerti dal territorio privilegiando gli aspetti qualitativi della descrizione, partendo dalla formazione linguistica, ma approfondendo anche le tematiche legate alla formazione civica e professionale in senso ampio, come l'orientamento al lavoro o altre competenze chiave per la piena integrazione. Ulteriore obiettivo specifico della ricerca è stato la rilevazione della domanda di formazione da parte degli utenti stranieri in modo da poter valutare il grado di allineamento tra domanda e offerta e rintracciare l'eventuale presenza di fabbisogni che non trovano adeguata risposta nel territorio.