Interventi regionali nel settore immigrazione

L'immigrazione straniera in Italia è definita da diversi studiosi anziché "fenomeno" come "fatto sociale totale", che coinvolge più settori e aree e la stessa società ospitante.
La Regione, nei suoi compiti e funzioni normative nella materia Immigrazione, intesa nei termini di percorso di inserimento e radicamento nel territorio nel rispetto della legalità e della promozione dei diritti civili, ha emanato nel tempo una serie di normative che riflettono il quadro generale dell'evoluzione di tale "Fatto sociale totale" con le linee guida degli impegni programmatici degli interventi di carattere generale che coprono i molti aspetti della vita degli stranieri e che riguardano materie che rientrano nella potestà amministrativa delle Regioni e degli enti locali e nella potestà legislativa regionale, oltre che normative specifiche nei diversi settori e funzionali alla promozione dell'inserimento degli immigrati stranieri nella realtà sociale e culturale regionale.

 

Legge regionale n. 9 del 30 gennaio 1990(BUR n. 8/1990)

Interventi nel settore Immigrazione

 

Legge regionale n. 18 del 22 giugno 1989 (BUR n. 34/1989) (Novellazione) 

Modifiche alla Legge regionale n. 28 del 19 giugno 1984 concernente "Interventi nel settore dell'emigrazione e dell'immigrazione"  


Legge regionale  n. 28 del 19 giugno 1984 (BUR n. 28/1984)

Interventi regionali nel settore dell'emigrazione e dell'immigrazione