Mapa del sitio

Publicador de contenidos

Osservatorio Antidiscriminazione


L’Osservatorio Regionale Antidiscriminazione è stato istituito il 21 marzo 2013 attraverso un Protocollo d'intesa tra la Regione del Veneto – U.O. Flussi Migratori, e l'Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR) ed è affidato a Veneto Lavoro.
L’obiettivo principale dell'Osservatorio è la promozione di azioni finalizzate alla prevenzione e al contrasto delle discriminazioni fondate sulla razza e l'origine etnica attraverso una serie di attività che vengono realizzate di concerto con la Rete Territoriale Antidiscriminazioni, diffusa in modo capillare sul territorio del Veneto.
Le attività coinvolgono in modo trasversale diversi ambiti e sono declinate anche in base alle esigenze dei territori. Nello specifico, Osservatorio e Rete accolgono le segnalazioni di discriminazioni e lavorano per la loro rimozione, supportando e orientando le vittime; svolgono un importante lavoro di prevenzione nelle scuole di ogni ordine e grado attraverso la realizzazione di laboratori rivolti agli studenti con l'obiettivo di favorire il benessere e l'inclusione dei giovani nel mondo scolastico e sociale; si occupano della qualificazione degli operatori e delle operatrici della pubblica amministrazione sul tema delle discriminazioni; organizzano momenti formativi/informativi rivolti ai cittadini di paesi terzi presenti sul territorio, potenziali vittime di discriminazione, sugli strumenti esistenti per contrastarla, con l'obiettivo parallelo di contribuire a far emergere le discriminazioni ancora in larga parte sommerse; sperimentano progetti e buone pratiche rivolte ai lavoratori; realizzano progetti specifici rivolti alle donne immigrate, con l’obiettivo di favorirne l’inclusione sociale; si occupano di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla tematica della discriminazione.