Amministrazione provinciale di Venezia

Filone: 1.1 Azioni di formazione

 

Importo assegnato da DGR 2424/2013: € 14,802.00

Importo totale budget: € 17,071.64

Importo finanziamento richiesto: € 12,280.00

Importo compartecipazione: € 4,791.64

Importo rendicontato: € 17.071,19

Importo finanziamento riconosciuto: € 12.279,55            

 

Area prioritaria: 3. Formazione e aggiornamento degli operatori di servizi, operatori aziendali, operatori di sportello e on-line, insegnanti e operatori della scuola

 

Azione: 3.a Riconoscere le differenze per garantire uguaglianza nella fruizione dei servizi

                                                                                  

Inizio e fine attività: gennaio 2015 – giugno 2015

 

Soggetti coinvolti: Emmeerre società cooperativa collaborerà con la Provincia nella fase di progettazione dell'azione, ne sarà attuatore della realizzazione, interfacciandosi con le Conferenze dei Sindaci. Infine Emmeerre relazionerà alla Provincia sui risultati raggiunti.

 

Attività: L'attività si articola in un'azione formativa di 9 ore totali, focalizzata sulla metodologia dell'"Imparare facendo". Sono infatti previste: una fase operativa di action learning, in cui si faranno "accadere le situazioni" per reinterpretarle con gli operatori; una di condivisione delle esperienze raccolte tra più partecipanti per un approfondimento sia teorico che di metodo. Obiettivo della strategia è di favorire la comunicazione con i cittadini immigrati aggiornando i metodi di lavoro, in modo tale che aumenti la consapevolezza negli operatori degli enti locali sul tema della comunicazione interculturale e sulle loro conoscenze riguardo le aree culturali di provenienza degli immigrati. La realizzazione dell'azione sarà accompagnata da un'attività di monitoraggio e valutazione dei partecipanti per cogliere i punti di forma e miglioramento delle azioni.

 

 

Azione: 3.b E-learning facilitatori I.C.A.R.E.

 

Inizio e fine attività: gennaio 2015 – giugno 2015

 

Soggetti coinvolti: Emmerre società cooperativa sarà chiamata ad aggiornare la piattaforma esistente alla luce delle esigenze emergenti dal sistema dei servizi pubblici, confrontandosi in questo con la Provincia di Venezia. Infine, Emmerre relazionerà alla Provincia sui risultati raggiunti.

 

Attività: È prevista un'attività formativa articolata in 5 ore di formazione a distanza tra video lezioni e materiali documentali. L'obiettivo dell'azione é quello di sviluppare i contenuti presenti nella piattaforma e-learning ICARE, già attiva, e di rafforzare la sua diffusione presso i servizi pubblici. L'accesso alla piattaforma sarà libero e garantito anche alle associazioni d'immigrati ed operatori extra provinciali, per favorire momenti di dialogo e la collaborazione. La realizzazione dell'attività sarà accompagnata da una fase di monitoraggio e valutazione, e da un'indagine tramite metodo CAWI (Computer Assisted Web Interview) per raccogliere il punto di vista dei beneficiari. In questo modo si vuole rafforzare le conoscenze degli operatori di servizi  pubblici in tema di immigrazione, per permettere un intervento più efficace.

 

 

Area prioritaria: 4. Aggiornamento dei mediatori linguistico - culturali

 

Azione: 4.a Mediazione linguistico-culturale: nuovi ambiti e nuovi compiti

 

Inizio e fine attività: gennaio 2015 – giugno 2015

 

Soggetti coinvolti: Attivamente onlus avrà il compito di affiancare la Provincia nella progettazione dell'azione e di realizzare il corso confrontandosi con le Conferenze dei Sindaci. Emmeerre relazionerà alla Provincia sui risultati raggiunti.

 

Attività: L'attività prevede un corso articolato in 4 seminari di 3 ore ciascuno, per un totale di 12 ore, in cui si alterneranno: presentazioni teoriche, per analizzare le buone pratiche e l'elaborazione condivisa di linee di azione; momenti pratici, di confronto tra mediatori linguistico culturali, sulle rispettive esperienze e vissuti.

L'azione sarà sottoposta a monitoraggio e valutazione sul grado di gradimento dei partecipanti. L'obiettivo dell'azione è di pensare a nuove modalità di promozione della mediazione linguistico culturale, tramite valorizzazione dell'identità di ruolo, e riflettendo su nuovi ambiti di azione.

 

 

Area prioritaria: 5. Coordinamento con gli uffici dello Stato, Sportelli Unici immigrazione e strutture territorialmente competenti, in relazione alla valorizzazione dei mediatori linguistico – culturali presso gli stessi

 

Azione: 5.a L'accordo di integrazione: aggiornamento e confronto sul processo di attuazione e sulle disposizioni applicative

 

Inizio e fine attività: gennaio 2015 – giugno 2015

 

Soggetti coinvolti: Emmeerre società cooperativa supporterà la Provincia nella progettazione dell'azione alla luce delle esigenze emergenti dal sistema dei Servizi Pubblici e dagli Uffici dello Stato. Procederà quindi alla sua realizzazione per poi relazionare alla Provincia sui risultati raggiunti.

 

Attività: L'azione formativa si svilupperà in 2 seminari di 3 ore ciascuno nelle aree territoriali di riferimenti delle ULSS 10 e ULSS 13, per un totale di 6 ore. L'obiettivo è di sviluppare il dialogo e la collaborazione fra gli Uffici dello Stato e le Istituzioni del territorio, per un governo migliore della popolazione immigrata. L'azione formativa si pone lo scopo di: aggiornare il Servizio Sociale di base, il Tavolo Immigrazione del Piano di zona sul tema dell'Accordo di integrazione; cogliere in seguito gli ambiti prioritari per l'azione dei mediatori linguistico-culturali, e individuare le competenze degli operatori dei servizi per favorire l'integrazione dei cittadini immigrati. L'attuazione dell'azione prevede inoltre momenti di monitoraggio e valutazione per cogliere il grado di gradimento sui servizi offerti dei beneficiari.

 

 

Filone: 2.1 Interventi a favore delle donne

 

Importo assegnato da DGR 2424/2013 residuo del Filone 1.1: € 2,522.00

Importo totale budget: € 4,348.85

Importo finanziamento richiesto: € 2,522.00

Importo compartecipazione: € 1,826.85

Importo rendicontato: € 4,348.85

Importo finanziamento riconosciuto: € 2,522.00            

 

Azione prioritaria: 1. Inserimento delle donne straniere, con particolare attenzione alle donne sole con prole

 

Azione: 1.a Partire dall'antropologa culturale per ripensare le modalità di comunicazione con le donne immigrate

 

Inizio e fine attività: gennaio 2015 – giugno 2015

 

Soggetti coinvolti: Emmeerre società cooperativa collaborerà con la Provincia nella progettazione e sarà soggetto attuatore nella realizzazione dell'intervento formativo.

 

Attività: L'azione prevede un seminario formativo di 3 ore rivolto agli operatori ed alle operatrici dei Consultori familiari pubblici e privati della Provincia, ed alle donne che operano nelle associazioni di immigrati. Si prevede la presenza di 1 docente e 2 co-docenti esperti in antropologia, servizi alla persona e mediazione culturale. L'approccio antropologico alla messa in atto dell'azione aiuterà le operatrici dei Consultori a ripensare i processi di accoglienza, ascolto e presa in carico dell'utenza straniera. Obiettivo è di produrre una maggiore consapevolezza del proprio agire, e sviluppare le capacità di gestione nelle relazioni con le donne immigrate, ed una co-progettazione di azioni per intervenire in modo più mirato. Parallelamente, sarà previsto monitoraggio e valutazione delle azioni.