RECORD - Rete territoriale per l'emersione, il contrasto e la rilevazione delle discriminazioni etnico-razziali

Obiettivo generale del progetto è quello di prevenire e contrastare la discriminazione etnico-razziale, dando piena attuazione al Protocollo di Intesa tra la Regione del Veneto e l'UNAR. Per far questo si prevede, nello specifico:

  • di valorizzare e potenziare la rete territoriale antidiscriminazioni, così da garantire la presenza, in tutto il territorio regionale, di realtà capaci di operare in questo ambito e di intervenire tempestivamente in caso di segnalazioni;
  • di interessare il territorio alle tematiche della prevenzione e del contrasto della discriminazione anche grazie all'utilizzo di materiali artistici;
  • di informare e sensibilizzare i cittadini di paesi terzi presenti sul territorio, potenziali vittime di discriminazione, sugli strumenti esistenti per contrastarla, con l'obiettivo parallelo di contribuire a far emergere le discriminazioni ancora in larga parte sommerse;
  • di qualificare gli operatori della Pubblica Amministrazione sul tema della discriminazione, con l'obiettivo a lungo termine di rimuovere le discriminazioni dalle pratiche amministrative e/o dall'agire quotidiano, stimolando l'attivazione di politiche e misure di prevenzione e contrasto alla discriminazione e favorendo al contempo l'accesso e la fruizione dei pubblici servizi da parte dei cittadini di paesi terzi;
  • di realizzare un progetto pilota in ambito aziendale al fine di mettere a punto una carta di integrità con l'obiettivo di favorire l'integrazione di buone pratiche antidiscriminatorie in diverse aziende e società;
  • di sensibilizzare docenti di diverso ordine e grado del territorio con lo scopo di favorire l'acquisizione di competenze sul tema  della discriminazione e della mediazione dei conflitti e l'obiettivo finale di realizzare nuovi strumenti di lavoro;
  • di sensibilizzare gli studenti delle scuole di diverso ordine e grado del territorio, con l'obiettivo di favorire il benessere e l'inclusione dei giovani nel mondo scolastico e sociale e di contribuire a formare nuove generazioni che sappiano affrontare positivamente le sfide di una società sempre più multiculturale.