Rientro volontario

Il rientro volontario nel Paese di provenienza è una delle possibili evoluzioni del progetto migratorio. Si tratta di una scelta che può essere determinata da diversi fattori: di natura economica, sociale, di opportunità offerte dal Paese di origine. Il ritorno può essere dettato da difficoltà occupazionali e di sostentamento, spesso conseguenti alla crisi economica che ha riguardato anche il Veneto, da una mancata integrazione e dalla ricerca di sostegno da parte della rete familiare rimasta nel Paese di origine o dalla volontà di realizzare un progetto imprenditoriale mettendo a frutto le esperienze, le competenze e le risorse accumulate.

Il rientro nel Paese di origine, dopo un periodo più o meno lungo, e il reinserimento nel tessuto socio-lavorativo non sono tuttavia di facile attuazione. L'attenuazione dei rapporti con la realtà sociale ed economica di partenza e l'alterazione della sua percezione dovute alla distanza, fanno del rientro una nuova migrazione. Si rende necessario, pertanto, il supporto a coloro che intraprendono questo percorso attraverso appositi programmi.